Poli didattici

tito-livio360x250

Liceo classico Tito Livio

Il liceo classico Tito Livio, situato nel centro di Milano, da tre anni attiva corsi pomeridiani di lingua cinese, che hanno coinvolto in totale circa 60 studenti. Dall’a.s. 2015-2016, ha inaugurato una sezione che affianca al curriculum tradizionale tre ore settimanali di insegnamento del cinese come seconda lingua straniera, con la collaborazione dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano. Tramite la fondazione di un Polo didattico (jiaoxuedian), l’Istituto Confucio, oltre a fornire alla scuola una docente madrelingua e materiali didattici per le lezioni curriculari, offre anche agli studenti la possibilità di partecipare a diverse attività culturali, tra cui la parata per il Capodanno cinese, e un supporto per sostenere gli esami di certificazione HSK.

Cattaneo

Istituto Tecnico “Carlo Cattaneo” di Milano

La scuola, fondata nel 1841 sul modello delle scuole tecniche (“Real Schulen”), è ospitata dal 1933 nell’affascinante e comoda sede di Piazza della Vetra, nel cuore di Milano. Ancora oggi si caratterizza per due percorsi di studio, uno in Costruzioni, Ambiente e Territorio e l’altro in Amministrazione, Finanza e Marketing.

Di recente sono state introdotte nella scuola delle nuove specializzazioni come l’articolazione in “Relazioni Internazionali per il marketing” dall’anno scolastico 2015/16, nell’ambito dell’indirizzo AFM. Profilo che si caratterizza per il riferimento sia alla collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche in vari contesti lavorativi, sia all’ambito della comunicazione aziendale con lo studio di tre lingue straniere, tra cui il cinese.

Numerose sono le iniziative di ampliamento dell’offerta formativa, che il dipartimento linguistico ha attivato fin dall’inizio del corso RIM in collaborazione con l’Istituto Confucio. Tra queste il corso di calligrafia attivato nel 2017, dei pacchetti di ore di conversazione con madre lingua cinese che si tengono ogni anno dal 2017, la possibilità di iscriversi all’esame di certificazione di lingua cinese dal 2018 e al concorso di calligrafia nel 2022. Dall’estate del 2019 è attivo, inoltre, la “Chinese Summer/Winter School”, un corso di cinese realizzato in collaborazione con la Liaoning Normal University e il Center for Language Education and Cooperation del Ministero dell’Istruzione Cinese. Grazie a questi corsi gli studenti hanno l’occasione di migliorare la conoscenza della lingua ed entrare in contatto con elementi tradizionali e moderni della cultura cinese come le attività culturali legate al Capodanno cinese.

mose-bianchi360x250

Istituto “Mosè Bianchi”

L’Istituto Tecnico Commerciale “Mosè Bianchi” nasce a Monza nell’anno scolastico 1937/38. Nel 1953 si amplia con l’istituzione dell’Istituto Tecnico per Geometri e nel 1964 apre i corsi serali, diventando l’istituzione più longeva della Brianza per quanto riguarda l’educazione degli adulti. Nell’anno 2009/10, l’offerta si amplia ulteriormente, con l’inserimento del Liceo Linguistico, mentre nel 2014/15 viene istituito il corso del settore Economico indirizzo Turismo. L’Istituto “Mosè Bianchi” propone un percorso didattico ed educativo che valorizzi le diverse intelligenze e vocazioni dei giovani, garantendo a ciascuno la possibilità di acquisire una solida ed unitaria cultura generale e che assicuri agli studenti un profilo culturale-professionale che consenta loro sia di entrare nel mondo del lavoro inserendosi con ruoli operativi e decisionali, sia di proseguire gli studi con un facile accesso alle facoltà universitarie.
Dall’anno scolastico 2015/16, grazie al supporto dell’Istituto Confucio e la fondazione di un Polo didattico (jiaoxuedian), la scuola ha introdotto l’insegnamento curricolare della lingua cinese in una classe prima del liceo linguistico. L’Istituto Confucio fornisce un importante sostegno alla didattica tramite l’invio di una docente madrelingua specializzata e materiali didattici.

Quasimodo

Liceo statale “S. Quasimodo”

Nel 1982 Il Liceo statale “S. Quasimodo” di Magenta nasce come Liceo Classico con la formazione di una classe di quarta ginnasio, come sezione staccata del Liceo scientifico “Ettore Majorana” di Rho. Nel 1988-89 l’offerta formativa del Liceo si amplia con una sezione sperimentale di Liceo Linguistico.

Il Liceo conosce la sua autonomia a partire dal 1992 grazie allo sviluppo del linguistico. Nel 2006 l’offerta formativa si è arricchita con una sezione del Liceo Socio-Psico-pedagogico, oggi Liceo delle Scienze Umane. Dal 2012 sono state avviate due sezioni di lingua cinese curriculare. Oltre ai corsi mattutini obbligatori, il Liceo ha iniziato a certificare i propri studenti. Grazie all’apertura di un polo didattico (jiaoxuedian), in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università Statale di Milano, la scuola dà un nuovo impulso allo studio della lingua cinese, con il supporto di iniziative culturali, materiale didattico, possibilità di stage e scambi per coinvolgere i circa duecento iscritti ai corsi curriculari. Nel 2014 è stata inoltre inaugurata una sezione musicale e, dal prossimo anno, sarà anche avviato lo studio curriculare del russo. Attualmente il Liceo ha un totale di più di 1000 studenti e si prevede di coinvolgere i ragazzi delle sezioni del liceo classico nello studio della lingua e della cultura cinese.

Sede corsi Palzzo_Fogaccia_o_dell'Arciprete-via_san_Giacomo1

Università degli Studi di Bergamo

Il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere (LLCS) dell’Università degli Studi di Bergamo ha iniziato ad erogare l’insegnamento della lingua cinese nel suo corso di laurea triennale in Lingue e Letterature Straniere Moderne, all’interno del curriculum in Lingue Orientali, nell’a.a. 2009/2010; tuttavia l’insegnamento della lingua cinese è stato introdotto presso l’Università di Bergamo come corso biennale, all’interno del corso di laurea in Comunicazione, nell’a.a. 2003/4.

Il corso di laurea triennale offre sei semestre di insegnamento di lingua cinese e quattro semestri di letteratura cinese, più numerosi corsi (cultura, storia, geografia, antropologia) incentrati sulla Cina e all’Asia Orientale. Dato l’interesse suscitato da parte del corso e il livello di preparazione raggiunto dagli studenti, nell’a.a 2013/14 l’offerta didattica è stata completata con il corso di cinese (quattro semestri) all’interno del corso di laurea magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale.

Tutti i corsi di cinese sono accompagnati da un elevato numero di ore di esercitazioni con docenti madrelingua. Il numero di studenti in questi anni si è mostrato sempre rilevante e costante; in particolare il corso magistrale è seguito da un numero elevato di studenti, di cui almeno la metà è costantemente proveniente da atenei di tutta Italia. Il Dipartimento LLCS ha siglato accordi con quattro atenei della Repubblica Popolare; il personale del Dipartimento inoltre collabora con altri atenei cinesi per accordi che includono altri Dipartimenti dell’ateneo.

Ogni anno l’Università di Bergamo finanzia circa 30 borse di studio per trascorrere periodi di studio presso le Università cinesi partner; numerosi sono gli studenti delle Università partner che vengono a Bergamo. La collaborazione non si è interrotta nemmeno negli ultimi anni di pandemia.

La collaborazione scientifica fra il personale dell’Università di Bergamo e quello dell’Università di Milano sui temi legati alla Cina e al cinese è risalente, costante, proficua e stretta. Anche la lunga collaborazione fra l’Università di Bergamo e l’Istituto Confucio dell’Università di Milano in favore degli studenti dell’Università di Bergamo è stata infine formalizzata nel 2017, con l’apertura di un Polo Didattico. Il suo scopo è quello di ampliare l’offerta didattica per gli studenti dell’intero ateneo, nonché per il suo personale docente e tecnico amministrativo ed eventualmente per la cittadinanza. Su questa base, sono stati tenuti a Bergamo corsi di preparazione ai vari livelli per l’esame di conoscenza del cinese HSK; corsi di lingua cinese per il personale dipendente e per gli studenti non di cinese dell’ateneo; è prevista inoltre anche la possibilità di organizzare corsi aperti alla cittadinanza bergamasca.

Legnani Saronno

Liceo Classico Statale “S.M. Legnani” di Saronno

Istituito nel 1968, il Liceo Classico Statale “S.M. Legnani” di Saronno, oltre alla tradizionale formazione classica, prevede i seguenti indirizzi di studio: liceo linguistico e liceo delle scienze umane (indirizzo base e opzione economico-sociale). L’istituto accoglie annualmente circa 350 alunni. All’inizio dell’a.s. 2014/15 sono state costituite le prime due classi curricolari di cinese; da allora, gli studenti del linguistico hanno la possibilità di sceglierlo come seconda o terza lingua straniera. Attualmente, il Liceo Legnani è uno dei tre istituti superiori in provincia di Varese a offrire un corso curricolare di lingua e cultura cinese.

Il Liceo dà molta importanza all’internazionalizzazione: non soltanto, come da ordinamento, nella didattica curricolare dell’indirizzo linguistico è presente l’apporto dei conversatori madrelingua, ma vengono inoltre fornite opportunità di stage linguistici nei Paesi delle lingue di studio, anche in periodo estivo. Tali esperienze, durante la pandemia, sono state compensate con attività online. Vanno altresì menzionati i corsi extracurricolari in preparazione alle diverse certificazioni linguistiche. Ad esempio, dal 2012, il Liceo Legnani, in quanto facente parte della rete di Scuole Cambridge, è ufficialmente accreditato sia come centro di preparazione esami sia come sede d’esame. Sono erogati corsi per le seguenti discipline: English as a Second Language, German as a Foreign Language, Mandarin as a Foreign Language.

In linea generale, gli studenti di cinese del Liceo Legnani su base annua sono almeno 150, suddivisi in classi dalla prima alla quinta. Le ore settimanali di insegnamento sono 3 (di cui una di conversazione) nel primo biennio e 4 (di cui una di conversazione) nel secondo biennio e quinto anno. Dall’a.s. 2015/16 ci sono studenti che sostengono gli esami di certificazione HSK livello 3 e 4; recentemente si sono aggiunti studenti che sostengono l’esame HSK2.

Da quando il Liceo Legnani è uno dei poli didattici dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, ogni anno ci sono studenti che si candidano a partecipare alle attività organizzate (Campus estivo, Winter School online, ecc.). Inoltre sono previste ulteriori attività extracurricolari, tra cui un corso opzionale di cinese rivolto all’utenza che non lo sceglie come materia curricolare. Nell’a.s. 2017/18, sempre grazie al sostegno dell’Istituto Confucio, è stato attivato un corso di taijiquan; nel corrente anno scolastico (2022/23), è in partenza un corso introduttivo al teatro cinese.

Insubria

Università degli Studi dell’Insubria

Il Dipartimento di Diritto, Economia e Culture – DiDEC dell’Università degli Studi dell’Insubria offre fin dall’anno scolastico 2006/2007 corsi di lingua cinese nell’ambito del proprio corso di laurea triennale in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale, e dall’anno a.a. 2015/2016 anche nell’ambito del corso di laurea magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale. Il corso di lingua cinese triennale si articola su sei semestri per un totale di 360 ore di insegnamento, che comprendono 180 ore di esercitazioni con docente madrelingua. Nell’ambito del corso di laurea triennale in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale si impartisce anche un corso semestrale di Istituzioni di Cultura cinese, della durata complessiva di 50 ore. In media i corsi di lingua sono frequentati da circa 180 studenti ripartiti sulle tre annualità, mentre quello di Istituzioni di lingua cinese è frequentato da circa 90 studenti. Il Dipartimento intrattiene consolidati rapporti di collaborazioni con diversi atenei cinesi ed esorta fin dal primo anno di corso i propri studenti a recarsi in Cina almeno una volta nel corso del triennio per completarvi un soggiorno studio della durata minima di un mese.
Dato il gran numero di richieste di soggiorno studio di lunga durata presso atenei cinesi da parte di laureandi e laureati, e data anche la crescente richiesta di accedere a specifiche lezioni di preparazione all’esame HSK di livello più elevato, il DiDEC da quest’anno ha deciso di rafforzare la collaborazione con l’Istituto Confucio per espandere e approfondire i propri contatti con atenei cinesi anche dal punto di vista dello scambio di docenti e studenti. Per venire incontro a queste richieste si è deciso di fondare un Polo didattico (jiaoxuedian), tramite il quale l’Istituto Confucio fornisce materiale didattico e docenti per le lezioni di preparazione alla certificazione HSK di livello IV-VI; offre un supporto per l’organizzazione di soggiorni studio e gli scambi di docenti e studenti tra il DiDEC e diversi atenei cinesi; coordina iniziative di promozione della cultura cinese nel contesto brianzolo e lariano.