“Aspettando la fine della guerra. Lettere dei prigionieri cinesi nei campi di concentramento fascisti”

Padre Antonio Tchang Kan-I con alcuni internati del campo di concentramento di Isola del Gran Sasso (TE), 1941. Archivio privato di Tchou Yin (Zhu Ying), primo segretario dell’Ambasciata di Cina, per gentile concessione di Andrea Mamo

Negli ultimi dieci anni, Daniele Brigadoi Cologna, ricercatore e docente di lingua e cultura cinese, ha svolto delle ricerche sulle origini dell’immigrazione cinese in Italia. L’incontro sarà un’occasione per presentare il frutto e i primi esiti di queste ricerche, pubblicati sul libro Aspettando la fine della guerra. Lettere dei prigionieri cinesi nei campi di concentramento fascisti.
A partire da estese ricerche sul campo e d’archivio in Italia e in Cina, il volume ricostruisce la vicenda storica dello sviluppo della migrazione dal Zhejiang in Europa e in Italia. Lo studio si è soffermato in particolare sulla drammatica vicenda dell’internamento di due terzi della comunità cinese d’Italia nei campi di concentramento fascisti durante la seconda guerra mondiale. A quel tempo la comunità cinese contava solo poche centinaia di persone, ma molte vivevano in Italia da anni e si erano ben inserite nella società e nell’economia italiana. Dalle famiglie nate nel dopoguerra dai reduci di questa epopea discende buona parte dei cinesi presenti nel nostro Paese oggi, quasi tutti legati ai medesimi lignaggi. Nella scelta di scritti degli internati presentata nel volume riaffiorano testimonianze inedite di un’esperienza traumatica e disorientante, che la stessa storiografia cinese della diaspora ha in larga misura rimosso.

Daniele Brigadoi Cologna
È ricercatore e docente di Lingua e cultura cinese presso l’Università degli Studi dell’Insubria, dove studia gli aspetti storici, sociali e linguistico-culturali della diaspora cinese in Italia.

L’incontro è organizzato dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano.
Si terrà sul canale YouTube dell’Istituto Confucio dalle ore 17.00 alle 18.30: Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano

Data
27/10/2020 - 17:00