Poli didattici

don-milani360x250

Scuola secondaria di I grado “Don Milani”

La scuola Secondaria di I grado “Don Milani”, situata in via Cavallotti a Sesto San Giovanni, è stata inaugurata nel 1975. Oltre all’attività didattica curriculare classica, la scuola propone diverse iniziative per favorire la motivazione all’apprendimento e per promuovere esperienze interculturali, tra cui laboratori artistici e letterari, attività didattiche multimediali, viaggi di istruzione e programmi di socializzazione e integrazione degli studenti stranieri. La scuola è infatti composta da 18 classi di alunni tra i 10 e i 14 anni, molti dei quali sono studenti extracomunitari, tra cui numerosi ragazzi cinesi di seconda generazione. A partire dall’A.S. 2014-2015, la scuola ha inserito nella programmazione attività volte alla conoscenza della realtà cinese come supporto alla didattica. Per fare ciò, si è avvalsa del supporto dell’Istituto Confucio che, tramite la fondazione di un Polo didattico (jiaoxuedian), organizza laboratori di calligrafia, carta intagliata e cicli di incontri formativi di carattere storico-geografico ed economico-culturale per studenti delle classi III.

tito-livio360x250

Liceo classico Tito Livio

Il liceo classico Tito Livio, situato nel centro di Milano, da tre anni attiva corsi pomeridiani di lingua cinese, che hanno coinvolto in totale circa 60 studenti. Dall’a.s. 2015-2016, ha inaugurato una sezione che affianca al curriculum tradizionale tre ore settimanali di insegnamento del cinese come seconda lingua straniera, con la collaborazione dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano. Tramite la fondazione di un Polo didattico (jiaoxuedian), l’Istituto Confucio, oltre a fornire alla scuola una docente madrelingua e materiali didattici per le lezioni curriculari, offre anche agli studenti la possibilità di partecipare a diverse attività culturali, tra cui la parata per il Capodanno cinese, e un supporto per sostenere gli esami di certificazione HSK.

mose-bianchi360x250

Istituto “Mosè Bianchi”

L’Istituto Tecnico Commerciale “Mosè Bianchi” nasce a Monza nell’anno scolastico 1937/38. Nel 1953 si amplia con l’istituzione dell’Istituto Tecnico per Geometri e nel 1964 apre i corsi serali, diventando l’istituzione più longeva della Brianza per quanto riguarda l’educazione degli adulti. Nell’anno 2009/10, l’offerta si amplia ulteriormente, con l’inserimento del Liceo Linguistico, mentre nel 2014/15 viene istituito il corso del settore Economico indirizzo Turismo. L’Istituto “Mosè Bianchi” propone un percorso didattico ed educativo che valorizzi le diverse intelligenze e vocazioni dei giovani, garantendo a ciascuno la possibilità di acquisire una solida ed unitaria cultura generale e che assicuri agli studenti un profilo culturale-professionale che consenta loro sia di entrare nel mondo del lavoro inserendosi con ruoli operativi e decisionali, sia di proseguire gli studi con un facile accesso alle facoltà universitarie.
Dall’anno scolastico 2015/16, grazie al supporto dell’Istituto Confucio e la fondazione di un Polo didattico (jiaoxuedian), la scuola ha introdotto l’insegnamento curricolare della lingua cinese in una classe prima del liceo linguistico. L’Istituto Confucio fornisce un importante sostegno alla didattica tramite l’invio di una docente madrelingua specializzata e materiali didattici.

insubria360x250

Università degli Studi dell’Insubria

Il Dipartimento di Diritto, Economia e Culture – DiDEC dell’Università degli Studi dell’Insubria offre fin dall’anno scolastico 2006/2007 corsi di lingua cinese nell’ambito del proprio corso di laurea triennale in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale, e dall’anno a.a. 2015/2016 anche nell’ambito del corso di laurea magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale. Il corso di lingua cinese triennale si articola su sei semestri per un totale di 360 ore di insegnamento, che comprendono 180 ore di esercitazioni con docente madrelingua. Nell’ambito del corso di laurea triennale in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale si impartisce anche un corso semestrale di Istituzioni di Cultura cinese, della durata complessiva di 50 ore. In media i corsi di lingua sono frequentati da circa 180 studenti ripartiti sulle tre annualità, mentre quello di Istituzioni di lingua cinese è frequentato da circa 90 studenti. Il Dipartimento intrattiene consolidati rapporti di collaborazioni con diversi atenei cinesi ed esorta fin dal primo anno di corso i propri studenti a recarsi in Cina almeno una volta nel corso del triennio per completarvi un soggiorno studio della durata minima di un mese.
Dato il gran numero di richieste di soggiorno studio di lunga durata presso atenei cinesi da parte di laureandi e laureati, e data anche la crescente richiesta di accedere a specifiche lezioni di preparazione all’esame HSK di livello più elevato, il DiDEC da quest’anno ha deciso di rafforzare la collaborazione con l’Istituto Confucio per espandere e approfondire i propri contatti con atenei cinesi anche dal punto di vista dello scambio di docenti e studenti. Per venire incontro a queste richieste si è deciso di fondare un Polo didattico (jiaoxuedian), tramite il quale l’Istituto Confucio fornisce materiale didattico e docenti per le lezioni di preparazione alla certificazione HSK di livello IV-VI; offre un supporto per l’organizzazione di soggiorni studio e gli scambi di docenti e studenti tra il DiDEC e diversi atenei cinesi; coordina iniziative di promozione della cultura cinese nel contesto brianzolo e lariano.

liceo_quasimodo

Liceo statale “S. Quasimodo”

Nel 1982 Il Liceo statale “S. Quasimodo” di Magenta nasce come Liceo Classico con la formazione di una classe di quarta ginnasio, come sezione staccata del Liceo scientifico “Ettore Majorana” di Rho. Nel 1988-89 l’offerta formativa del Liceo si amplia con una sezione sperimentale di Liceo Linguistico.

Il Liceo conosce la sua autonomia a partire dal 1992 grazie allo sviluppo del linguistico. Nel 2006 l’offerta formativa si è arricchita con una sezione del Liceo Socio-Psico-pedagogico, oggi Liceo delle Scienze Umane. Dal 2012 sono state avviate due sezioni di lingua cinese curriculare. Oltre ai corsi mattutini obbligatori, il Liceo ha iniziato a certificare i propri studenti. Grazie all’apertura di un polo didattico (jiaoxuedian), in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università Statale di Milano, la scuola dà un nuovo impulso allo studio della lingua cinese, con il supporto di iniziative culturali, materiale didattico, possibilità di stage e scambi per coinvolgere i circa duecento iscritti ai corsi curriculari. Nel 2014 è stata inoltre inaugurata una sezione musicale e, dal prossimo anno, sarà anche avviato lo studio curriculare del russo. Attualmente il Liceo ha un totale di più di 1000 studenti e si prevede di coinvolgere i ragazzi delle sezioni del liceo classico nello studio della lingua e della cultura cinese.